Petizione per la salvezza delle api

Un articolo pubblicato sul Corriere della Sera lancia ancora una volta un allarme troppo spesso sottovalutato: l'incessante moria delle api sta raggiungendo livelli preoccupanti. A partire dal 2000, le popolazioni di api, si sono dimezzate. L'utilizzo intensivo di pesticidi in agricoltura è la principale causa della progressiva scomparsa di questi insetti che assicurano colture indispensabili per la vita di tutti i giorni. Più del 70% delle impollinazioni delle specie vegetali dipende infatti da loro. Se questa strage dovesse continuare, metterebbe a rischio non solo le piccole api, ma anche e soprattutto noi. Queste creature hanno un ruolo fondamentale per la biodiversità ambientale e per la produzione di cibo.

Firmiamo la petizione per chiedere all'Agenzia Europea dell'Ambiente di scrivere un rapporto dettagliato sulla sterminio delle api da portare all'attenzione di stampa, governi, organizzazioni non governative, e ai nostri ministeri dell'ambiente e delle politiche agricole di vietare l'uso intensivo di pesticidi in agricoltura.

La petizione

Validato oltre un milione di firme per STOP VIVISECTION

È stato ufficialmente raggiunto il quorum per l'iniziativa popolare europea "Stop Vivisection" mirata alla modifica della Direttiva Europea in tema di sperimentazione animale del settembre 2010. A settembre 2014 si terrà a Bruxelles l’audizione ufficiale dei rappresentanti di STOP VIVISECTION, Gianni Tamino e André Menache. A ottobre 2014 ci sarà infine la risposta ufficiale della Commissione Europea, che spiegherà come intende intervenire per venire incontro alle richieste di oltre un milione di cittadini. Fonte: Geapress

Brutale aggressione agli animalisti da parte dei circensi a Pordenone

È gravissima l'aggressione avvenuta ieri a Pordenone, da parte di alcuni addetti del circo Millennium di Viviana Orfei, nei confronti degli animalisti che avevano appena terminato un presidio pacifico davanti al circo, per protestare contro l'utilizzo di animali.

Leggi tutto...

SOS volontari

Si tratta di un'iniziativa creata per poter conoscere in modo vero e trasparente il Rifugio "Città degli Angeli" (Sezione UEPA di Cavarzere). Sonia ha bisogno di aiuto concreto e duraturo. Chiede a tutti coloro che amano gli animali e hanno voglia di far qualcosa di importante, un po' di tempo per poterla aiutare in tante piccole azioni che insieme a tante persone possono fare la differenza.

Leggi tutto...

Una crocchetta per la vita

«Una crocchetta per la vita» è un'iniziativa creata per aiutare gli animali della "Città degli Angeli" (Sezione UEPA di Cavarzere): noi tutti possiamo dare un aiuto concreto a Sonia che si sta impegnando tantissimo per costruire un futuro a tanti animali abbandonati e maltrattati.

Leggi tutto...

Chiudiamo i delfinari di tutta Europa

“I delfinari sono una forma crudele di intrattenimento che, nel 2014, dovrebbe essere messa al bando. In attesa di questo divieto, l'Europa deve vigilare affinché le autorità nazionali adottino alla lettera la direttiva 1999/22 relativa alla custodia degli animali selvatici nei giardini zoologici”. Lo ha detto a Strasburgo l'eurodeputato Andrea Zanoni del Gruppo S&D (Socialisti e Democratici Europei) del PD, vice presidente dell'Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo, in occasione della settimana di sensibilizzazione sulla vita dei cetacei in cattività.

Leggi tutto...

Petizione per il 118 veterinario

Ormai da tanto tempo si sente l'urgenza di istituire un numero verde di Primo Soccorso per gli animali. Da Agosto 2013, In Italia, ogni giorno ci sono delle Ambulanze Veterinarie che si attivano, salvando vite di furetti, cani, gatti, cavalli ed animali esotici: è il cosiddetto "118 Veterinario" una centrale attiva 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno: il numero cui chiamare è il 199.302.118. E' un numero a pagamento sostenuto da privati. Firmiamo la petizione per farlo diventare una realtà finanziata dallo stato: la petizione.

Approvata dall'UE la nuova direttiva sulla Valutazione di Impatto Ambientale

Il Parlamento europeo approva in via definitiva la nuova Direttiva Ue di Valutazione Impatto Ambientale (VIA). Tra le principali novità, norme specifiche sulla biodiversità, il clima, maggiore trasparenza nella procedura per facilitare la partecipazione pubblica grazie alla creazione di un portale centrale, norme nuove sul conflitto di interessi, sanzioni nel caso di violazioni delle norme derivanti dalla nuova direttiva, una forte limitazione della possibilità di ricorrere a deroghe, norme contro la valutazione a pezzi di uno stesso progetto.

Comunicato stampa dell'On. Zanoni, relatore della nuova direttiva al Parlamento Europeo

CAMPAGNA TESSERAMENTI UEPA 2014

Come tutte le associazioni, anche la nostra ha un grande bisogno di soci e volontari per poter proseguire nelle sue attività a tutela degli animali e dei loro proprietari. Un'associazione è fatta di persone, quindi è forte nella misura in cui è sostenuta dalle persone e radicata nel proprio territorio. Aiutaci a diventare più grandi diventando socio o rinnovandola tua tessera se lo sei già. Se riesci, porta con te anche un conoscente, un familiare o un amico e invitalo a iscriversi: uniti saremo più forti!

Leggi tutto...

La Città degli Angeli costretta a smantellare le casette per i gatti

L'ammininistrazione comunale di Cavarzere ha ingiunto alla Città degli Aneli (sezione UEPA di Cavarzere) lo smantellamento delle casette di legno che ospitavano i gatti abbandonati o in difficoltà. L'on. Zanoni ha dichiarato «Il ruolo che viene svolto da rifugi per animali abbandonati come nel caso di Città degli Angeli è importantissimo, non solo per il benessere di questi sfortunati animali, ma soprattutto per la sicurezza e le tasche di contribuenti. Infatti, togliere dalle strade cani e gatti randagi contribuisce ad eliminare il rischio di incidenti stradali che possono costare caro anche in termini economici, non solo alle persone coinvolte, ma a tutti i contribuenti.

Leggi tutto...

Italia sotto inchiesta UE per bracconaggio

La Commissione europea ha aperto una procedure Pilot, propedeutica ad un'infrazione, per i numerosi casi di bracconaggio all'avifauna in Italia denunciati dall'eurodeputato Andrea Zanoni: "Questa chiara violazione della normativa europea ci potrebbe costare una procedura d'infrazione con tanto di sanzioni. Continuerò a monitorare da vicino la situazione e non esiterò a denunciare i casi di bracconaggio a Bruxelles. Se non interveniamo al più presto rischiamo pesanti sanzioni economiche." Leggi tutto nel sito di Andrea Zanoni

Campagna adozione di gatti alla Città degli Angeli

5 marzo 2014

Cari amici di Cavarzere, per "rispetto della legalità" e della normativa vigente, dovremo smantellare le casette che ospitano i gatti a Citta degli Angeli, sono ormai meno di una ventina i gatti rimasti dopo anni di adozioni, chiediamo di divulgare la notizia e sensibilizzare la campagna "Adotta un gatto".

Leggi tutto...

Petizione contro la caccia alle volpi in tana nella provincia di Treviso

La provincia di Treviso, attraverso la Determina provinciale n. 2638/2013 del 6/9/2013, ha avviato un piano triennale che prevede l'uccisione di 1.050 volpi, anche con il cruento metodo della caccia in tana che coinvolgerà intere cucciolate. Questo metodo di caccia viene effettuato con i cani che, dopo aver scovato la tana, sbranano i cuccioli di volpe mentre il cacciatore spara alla madre che tenta di fuggire.
Alle uccisioni parteciperanno anche gli Agenti di Polizia provinciale. Chiediamo al Presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro, l'annullamento della determina.

Firma la petizione dell'OIPA

Firma la petizione della LAV

Vivisezione, il governo vara il decreto

Ulteriori informazioni:
Sito della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente
Sito Geapress

Ringraziamenti

Alla direzione del Lando di Conselve il nostro ringraziamento per l'opportunità concessa alla Uepa Onlus sabato 22 febbraio con l'iniziativa di raccolta alimentare per i nostri rifugi.

GRAZIE anche e soprattutto a tutte quelle meravigliose persone che ci hanno aiutato regalandoci alimenti per cani e gatti. Gli animali abbandonati ospiti nei nostri rifugi vi attendono per ringraziarvi personalmente con mille code scodinzolanti. GRAZIE !

Strage di lupi in Maremma

Da parecchie settimane si assiste all'uccisione indiscriminata di lupi nel territorio maremmano, rei di avere ucciso dei capi di bestiame di proprietà di alcuni allevatori. Da tempo, anche in altre regioni d'Italia nelle quali dopo una lunga assenza sono ricomparsi esemplari di lupo (da sempre presente nel nostro Paese) è in corso una lotta con le popolazioni locali, che si sentono minacciate dalla loro presenza.

Leggi tutto...

Passi avanti sulla nuova Nuova direttiva Valutazione Impatto Ambientale

Il 12 febbraio scorso la commissione ENVI Ambiente, Sanità Pubblica e Sicurezza Alimentare al Parlamento europeo, ha approvato l'esito dei negoziati sulla nuova Direttiva UE di Valutazione d'Impatto Ambientale VIA. L'eurodeputato PD Andrea Zanoni, relatore della direttiva per il Parlamento europeo, ha così commentato: "Abbiamo raggiunto un accordo che costituisce una pietra miliare nella storia della politica ambientale dell'UE che presto disporrà di una VIA in grado di rispondere alle nuove sfide globali del XXI secolo".

Leggi sutto sul blog di Andrea Zanoni

Consultazione pubblica contro il traffico di specie selvatiche

La Commissione europea apre una consultazione pubblica sul modo in cui l'UE può lottare in maniera più efficace contro il traffico illegale di specie selvatiche. La consultazione sarà aperta fino al 10 aprile. È importante che cittadini e associazioni partecipino, per fermare il bracconaggio dentro e fuori Europa, che sta portando molte specie selvatiche all'estinzione.

Leggi tutto...

Nuova strage di randagi per lo "sport"

Dopo lo sterminio di animali randagi avvenuto a Pechino nel 2008 prima delle Olimpiadi, e in Ucraina nel 2012 in occasione dei mondiali di calcio, un nuovo evento sportivo è diventato il pretesto per compiere l'ennesima strage, stavolta nelle strade di Sochi, la città russa sul Mar Nero che sta per ospitare le Olimpiadi invernali. Le autorità hanno disposto che per l'inizio dei giochi le strade debbano essere liberate dai circa 2000 cani e gatti randagi, a loro dire pericolosi.

Leggi tutto...

Login Form