Firma entro il 29 marzo per modificare la Costituzione a favore degli animali

Vuoi pene certe e più severe per chi commette reati nei confronti degli animali?
A oggi manca completamente nella nostra Costituzione un preciso diritto a tutela del benessere animale, il che impedisce la riforma delle norme penali ed amministrative vigenti che sempre più cittadini richiedono a gran voce: le norme attuali considerano gli animali semplici oggetti, tutelando solo il diritto umano alla "proprietà" di un animale, o il sentimento umano per gli animali, ma non la vita e l'integrità degli stessi
Gli animali sono esseri senzienti ed è ora che venga tutelato il loro diritto intrinseco a non essere uccisi crudelmente o maltrattati.

La Leal - Lega antivivisezione onlus ha avanzato in Cassazione la proposta di modifica dal titolo "Norme per l'attuazione del riconoscimento costituzionale del diritto alla tutela del benessere animale": nello specifico all’art. 117, II° c., lett. S della Costituzione, dopo ‘tutela dell’ambiente, dell’ecosistema e dei beni culturali’ andrà aggiunta la frase ‘e del benessere animale’. Questo darà modo ai giudicanti di appellarsi alla Costituzione per infliggere pene più certe e severe.
Servono 50.000 firme entro il 29 marzo affinché questa proposta di legge possa essere presentata.

 

Unisciti anche tu per cambiare le cose! Vai a firmare nella segreteria del tuo Comune o aiuta la Leal ad organizzare una raccolta firme nel tuo comune. Tutte le informazioni sono alla pagina  http://www.leal.it/vuoi-cambiare-il-destino-degli-animali-unisciti-a-leal-e-raccogli-le-firme-per-la-nostra-proposta-di-revisione-costituzionale-di-iniziativa-popolare/

Info: Sede LEAL - Alessandra Schiavini tel. 02 29401323 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I cittadini residenti a Padova per esempio possono firmare nelle segreterie qui elencate
A Verona presso il comune di Verona - Affari di Giunta (Palazzo Barbieri) oppure presso lo sportello comune di via Adigetto, da lunedì a venerdì ore 9-13 e martedì e giovedì ore 15-17. Negli altri Comuni presso le segreterie comunali.