Uccellini uccisi e torturati per la caccia in provincia di Vicenza

La UEPA esprime il proprio sdegno per la vicenda degli uccellini catturati in provincia di Vicenza da bracconieri, e selezionati per sesso da due veterinari compiacenti, per poi utilizzare i maschi come uccelli da richiamo per la caccia. Agli uccellini veniva tagliato l'addome senza anestesia per determinarne il sesso: le femmine venivano uccise schiacciando loro la testa, mentre ai maschi veniva chiusa la ferita con una colla.

Sono stati identificati sia i cinque bracconieri che i due veterinari coinvolti, Isacco Cusinato e Sonia Murgia. Chiediamo al Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. la loro radiazione dall'albo !

 

Login Form