NO al progetto di legge contro il disturbo dell'attività venatoria

Dall'apertura della caccia, si susseguono quasi ogni giorno notizie di incideni di caccia, con ferimenti anche gravi di cittadini, escursionisti, animali domestici, a causa di cacciatori malaccorti o ch si avvicinano troppo alle case, non rispettando le norme di sicurezza.

Alle proteste dei cittadini e degli animalisti portate avanti con azioni di disturbo della caccia, per esempio spaventando con rumori gli animali per farli scappare, risponde il consigliere regionale veneto Sergio Berlato con la proposta di legge regionale n.182, che prevede sanzioni da 600 a 3.600 euro per chi disturba i cacciatori, e addirittura con un progetto di legge statale da trasmettere al Parlamento italiano che prevede per chi disturba e turba i cacciatori sanzioni penali da 6 a 18 mesi di arresto!

Il tutto dopo che la Terza Commissione del Consiglio Regionale Veneto ha approvato poche settimane fa il progetto di legge statale n. 17 per la depenalizzazione dei reati venatori.

Chiediamo al Governatore del Veneto Luca Zaia che esprimersi contro queste proposte di legge che lo vedono ostaggio di una minoranza venatoria in Regione: Firma la petizione su Change.org

Partecipiamo al sit-in in occasione delle audizioni e del voto su questo progetto di legge: il sit-in si terrà venerdì 11 novembre dalle 9:30 alle 12:00 davanti al Consiglio Regionale del Veneto , Palazzo Ferro Fini, Palazzo Ferro-Fini S. Marco, 2322, 30124 Venezia
https://www.facebook.com/events/688580331299962/

Maggiori informazioni:
Proposta di legge n. 17 per depenalizzazione dei reati venatori: goo.gl/Vru43v
Proposta di legge n. 182 per sanzioni al disturbo alle attività venatorie: goo.gl/rSjG3f
Proposta di legge statale contro il disturbo alle attività venatorie: goo.gl/LHhjqL

 

Login Form