Abolita la cattura dei richiami vivi

Approvata lo scorso 23 luglio in Senato l'articolo 21 della Legge Comunitaria che vieta finalmente la barbara e crudele pratica dell'uccellagione, cioè della cattura di uccelli migratori (Merli, Cesene, Allodole, Tordi) con reti e altri mezzi, per imprigionarli in minuscole gabbiette e utilizzarli come richiami vivi nella caccia. Tutti mezzi vietati dalla Direttiva europea “Uccelli” n. 2009/147/CE.
Viene inoltre esteso il divieto di commercializzazione per tutti gli uccelli viventi allo stato selvatico nel territorio europeo.
Questo risultato è dovuto non solo al lavoro di tante associazioni e volontari, ma soprattutto alle incessanti battaglie di Andrea Zanoni, ex eurodeputato e ora Consigliere regionale del Veneto, che da vent'anni combatte contro questa pratica terribile, riuscendo tra le altre cose a ottenere una procedura di infrazione della Commissione Europea (leggi l'intera storia di questa battaglia nel sito di Zanoni).

Login Form