L'Europa vieta i test su animali per la cosmesi

È finalmente entrato in vigore dall'11 marzo 2013 il bando dei test animali per i cosmetici in tutto il territorio dell'Unione Europea. Termina dopo 23 anni la battaglia degli animalisti per vietare il commercio e l'importazione di prodotti cosmetici o ingredienti testati sugli animali, divieto che milioni di cittadini chiedevano a gran voce, ma che è stato più volte posticipato negli ultimi due decenni.

Recentemente anche lo stato di Israele ha vietato il commercio e l'importazione di cosmetici, prodotti per l'igiene personale o detergenti testati su animali. La UEPA si unisce alla gioia di milioni di difensori dei diritti animali per questa vittoria, che non si limita al settore della cosmesi, ma potrà influire positivamente sull'intero settore dei test di tossicità, come spiegato nell'articolo di AgireOra.

E' opportuno però sottolineare che, per essere sicuri di non finanziare la vivisezione, vanno acquistate solo marche che non esportano in altri paesi dove il divieto di sperimentazione su animali ancora non vige.

L'annuncio della BUAV

Login Form