Botticelle, ennesimo incidente

Ieri sera a Roma è avvenuto l'ennesimo infortunio di un cavallo costretto a trainare la "botticella", la tipica carrozza usata per il trasporto dei turisti nella capitale. Il cavallo è scivolato sui sampietrini ed è stramazzato a terra, cadendo sul fianco, sotto gli occhi dei passanti. I turisti a bordo, tre signore, sono subito scese terrorizzate, mentre l'animale è rimasto a terra, cercando di rialzarsi per poi ricadere sotto il peso della botticella.

«Questo episodio - dice la LAV - dimostra quanto sia insostenibile e anacronistica l'attività di trasporto con una carrozza trainata da un animale. E' una crudeltà non degna di una capitale europea. Uno spettacolo del genere offende chiunque abbia a cuore il benessere degli animali, il decoro della capitale d'Italia e l'incolumità delle persone prese a bordo. Ci chiediamo da anni come sia possibile che il Comune di Roma Capitale tolleri la prosecuzione del servizio contro la volontà della stragrande maggioranza degli abitanti. Ai primi di luglio abbiamo consegnato una petizione popolare al sindaco Marino e al presidente della assemblea capitolina con la richiesta di abolire le botticelle. Non è ancora chiaro cosa accadrà»

La campagna OIPA contro le botticelle

La petizione per l'abolizione delle botticelle su Firmiamo.it

Login Form