Petizione contro il sacrificio rituale in Nepal

II prossimo novembre piú di 500.000 animali (mucche, vitelli, pecore) verranno sacrificati in Nepal durante il Festival di Gadhimai, una cerimonia sacrificale indù della durata di un mese. Oltre il 70% dei partecipanti al festival proviene dagli Stati Indiani e con loro viaggiano gli animali che saranno macellati in maniera barbara.

Martedì 28 ottobre Animal Equality realizzerà un'azione dimostrativa di protesta nei pressi dell'Ambasciata d'India situata a Roma. Chiederemo a gran voce che venga applicata adeguatamente la normativa approvata dal Governo Indiano per il divieto di trasporto di animali dall'India al Nepal, durante la celebrazione del sacrificio di Gadhimai, la più grande macellazione rituale al mondo. Nello stesso momento una nostra delegazione chiederà di essere ricevuta per consegnare all’ambasciata una lettera con le nostre richieste.

Per maggiori informazioni e per firmare la petizione al governo indiano perché vieti il trasporto di animali verso il Nepal per essere sacrificati: www.FermiamoIlSacrificio.org

Botticelle, ennesimo incidente

Ieri sera a Roma è avvenuto l'ennesimo infortunio di un cavallo costretto a trainare la "botticella", la tipica carrozza usata per il trasporto dei turisti nella capitale. Il cavallo è scivolato sui sampietrini ed è stramazzato a terra, cadendo sul fianco, sotto gli occhi dei passanti. I turisti a bordo, tre signore, sono subito scese terrorizzate, mentre l'animale è rimasto a terra, cercando di rialzarsi per poi ricadere sotto il peso della botticella.

«Questo episodio - dice la LAV - dimostra quanto sia insostenibile e anacronistica l'attività di trasporto con una carrozza trainata da un animale. E' una crudeltà non degna di una capitale europea. Uno spettacolo del genere offende chiunque abbia a cuore il benessere degli animali, il decoro della capitale d'Italia e l'incolumità delle persone prese a bordo. Ci chiediamo da anni come sia possibile che il Comune di Roma Capitale tolleri la prosecuzione del servizio contro la volontà della stragrande maggioranza degli abitanti. Ai primi di luglio abbiamo consegnato una petizione popolare al sindaco Marino e al presidente della assemblea capitolina con la richiesta di abolire le botticelle. Non è ancora chiaro cosa accadrà»

La campagna OIPA contro le botticelle

La petizione per l'abolizione delle botticelle su Firmiamo.it

Petizione per sterilizzazioni gratuite

Con questa petizione lanciata su Firmiamo.it si richiede allo Stato italiano di emanare una legge che stabilisca la sterilizzazione gratuita per cani e gatti in tutte le cliniche veterinarie del territorio nazionale italiano, alle quali lo Stato rimborserebbe l’aliquota sulle spese per farmaci e materiale necessari.

Sterilizzare gratuitamente cani e gatti concorrerebbe ad aumentare le adozioni di animali da parte di privati che non se la sentono di affrontare tale spesa, e diminuirebbe notevolmente il numero di animali ospitati in canili e gattili, ad oggi a carico di associazioni e sostenitori. E' urgente ridurre il numero di cucciolate indesiderate, che vengono soppresse o diventano adulti randagi, maltrattati e malnutriti, a volte oggetto di sevizie.

Il servizio veterinario delle ASL non è sufficiente a far fronte ai troppi animali che necessitano di sterilizzazione e la burocrazia rende difficile la buona volontà di persone che vorrebbero far riconoscere le colonie feline e l’apertura di nuovi canili.

Firma la petizione

Salviamo i macachi dello stabulario di Modena

Da almeno un decennio è in atto presso l'Università di Modena una ricerca sui meccanismi cognitivi del cervello, effettuata su una colonia di macachi appositamente allevati presso lo stabulario della stessa. Questa ricerca implica esperimenti estremamente invasivi e cruenti che si concludono inevitabilmente con la soppressione dell'animale. Chiediamo al Magnifico Rettore dell'Università di Modena e Reggio Emilia di interrompere questa sperimentazione, nonché di dismettere tutti i primati ancora detenuti negli stabulari e inviarli a un Centro di recupero idoneo a garantire il loro benessere psico-fisico.

Firma la petizione su Aavaz

Leoni africani in via di estinzione

La popolazione dei leoni africani si è ridotta di più del 50% negli ultimi 30 anni, a causa della caccia indiscriminata. La U.S. Fish & Wildlife Service sta raccogliendo, in questi giorni, pareri da tutto il mondo per decidere se inserire o no il leone nella lista delle specie in pericolo di estinzione (Endangered Species Act).

È importantissimo firmare la petizione alla pagina action.endangered.org.

No all'importazione di parti di animali selvatici

Chiediamo alla Commissione Europea il divieto totale di importazione di parti di animali selvatici come trofei negli Stati dell'UE. La petizione su Aavaz

Stop all'esportazione di animali vivi fuori dall'UE

Ogni anno tre milioni di animali europei vivi vengono trasportati con estenuanti viaggi di molti giorni, per essere ingrassati o macellati al di fuori dell'UE. Molti di loro sono destinati a Paesi mediorientali, dove vengono sottoposti a trattamenti e sofferenze inimmaginabili, senza alcun controllo. Chiediamo alla Commissione europea di porre fine all'esportazione di animali vivi verso paesi terzi, nell'attesa si attivi per attuare un programma che garantisca standard di trattamento equivalenti a quelli usati nella UE agli animali esportati vivi nei paesi terzi. Firma la petizione

Chiediamo la fine degli allevamenti di animali da pelliccia

Firma la petizione di EssereAnimali per chiedere al Parlamento di mettere in calendario la discussione di una legge che vieti in Italia gli allevamenti di visoni da pelliccia. In Italia sono ancora presenti circa 20 allevamenti di visoni, con una produzione annuale di 200.000 pelli derivanti dall’uccisione di questi animali. L’associazione Essere Animali ha documentato tutti questi allevamenti italiani con un filmato chiamato “Morire per una pelliccia”, visibile sull’apposito sito www.visoniliberi.org

La petizione

Petizione per i lupi maremmani

Chiediamo al Presidente della Regione Toscana di intervenire per far cessare le uccisioni di lupi in Maremma, prevedendo adeguati controlli e risarcimenti economici per gli allevatori cui i lupi uccidono capi di bestiame.

Firmiamo la petizione su Change.org

Diritti animali nella Costituzione

Segnaliamo la petizione "Riconoscere agli animali soggettività giuridica nella Costituzione Italiana e sostenere proposta di legge costituzionale" che verrà indirizzata al Comitato Parlamentare per le Riforme Costituzionali. La petizione ha lo scopo di far riconoscere gli animali come soggetti di diritto nel quadro normativo italiano, recependo l'art. 13 del Trattato di Lisbona, che definisce gli animali essere senzienti. Analoghi riferimenti sono presenti nelle Costituzioni di Germania , Austria e Svizzera.

Informazioni e firma alla pagina:
http://bit.ly/1aEXXTz

Petizione contro la produzione di foie gras

Chiedi all'Europa di vietare la produzione di quel concentrato di tortura che è il foie gras. Quasi 90 mila cittadini hanno firmato la petizione online per chiedere l'abolizione di questa barbarie: aggiungi il tuo nome alla lista, fermiamo questa atrocità!

Petizione: http://www.thepetitionsite.com/10/we-the-undersigned/

Petizione contro finanziamenti UE alla corrida

Ogni anno circa 129 milioni di euro di fondi europei per l'agricoltura vengono destinati all'allevamento di tori per le corride in Spagna. Chiediamo al Commissario europeo per l'Agricoltura di non finanziare più con i nostri soldi una tradizione sanguinaria e crudele: firmiamo la petizione su Change.org (sostenuta anche dall'europeputato Andrea Zanoni): La petizione

 

Petizione contro l'uso di asini nel Palio di Ariccia

Segnaliamo la petizione contro l'utilizzo di asini durante il palio di Ariccia (RM) Il palio c'è ogni gennaio ma le firme servono ora perchè gli attivisti del posto a breve avranno un colloquio con il sindaco e parallelamente faranno banchetti informativi proprio ad Ariccia. Firmare serve dunque a dare un sostegno concreto a questa iniziativa, perché i volontari potranno far vedere al Comune che molte persone da tutta Italia sostengono l'iniziativa. Per firmare

Petizione per i leoni africani

Nonostante la popolazione di leoni sia dimezzata negli ultimi 30 anni, si continua a permettere l'importazione negli USA di leoni uccisi come trofeo. La petizione chiede al dipartimento per la faunsa selvatica degli USA di considerare i leoni africani specie in pericolo e non permetterne l'importazione negli USA come trofeo.
Firma la petizione

Leggi tutto...

Petizione "Blocchiamo Harlan"

Harlan è una delle più importanti multinazionali mondiali della vivisezione, che importa, alleva e sperimenta su una grande vastità di animali: dai cani ai macachi. In Italia vi sono 3 sedi Harlan: l’allevamento di Correzzana (MB), il laboratorio di Bresso (MI), ed una sede legale a San Pietro al Natisone (UD). All’inizio di ogni anno, il Ministero della Salute - Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria, autorizza Harlan all’importazione di animali da sperimentazione. Lo scorso anno, a fine gennaio 2012, il Ministero aveva autorizzato Harlan ad importare 900 primati non umani in lotti di massimo 156 soggetti provenienti dalla Cina e dalle Mauritius. L’Autorizzazione aveva validità di 12 mesi. Il 31 gennaio 2013, pertanto, tale autorizzazione scadrà e l'associazione Freccia 45 chiede che non venga rinnovata.

Firma anche tu la petizione su Change.org

Petizione contro le orge con animali

L'AIDAA (Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente) ha individuato un gruppo di privati cittadini che organizza orge con animali e li fa prostituire. Il gruppo operava tramite inviti privati nella zona della Lombardia e Canton Ticino. L'AIDAA ha avviato una petizione per fare sì che la zoorastia (fare sesso con animali) venga ritenuto un reato penale europeo punibile con il carcere e con una multa non inferiore a 50.000 euro.

Leggi la notizia e firma la petizione

Chiediamo farmaci generici anche per i nostri animali

Curare gli animali da compagnia è diventato un costo insostenibile per le famiglie italiane, già duramente provate dalla crisi e da un carico fiscale estremamente oneroso. L'attuale normativa prevede infatti che i veterinari non possano prescrivere ai loro pazienti animali farmaci per uso umano nel caso in cui siano disponibili medicinali veterinari – più costosi - con le stesse indicazioni terapeutiche. Firma anche tu la petizione per chiedere al Ministro della Salute, Renato Balduzzi, che venga resa obbligatoria la prescrizione medica del principio attivo, piuttosto che la marca del medicinale, anche per i medicinali destinati all’uso animale.
La petizione

Firmiamo tutti la petizione contro l’utilizzo dei richiami vivi nella caccia

È partita questo mese, la campagna per la raccolta delle firme contro l’utilizzo dei richiami vivi nella caccia da appostamento. Si tratta di una petizione promossa dalla LAC (Lega Abolizione Caccia) contro l’utilizzo ed il possesso di uccelli selvatici, che vengono utilizzati dai cacciatori come richiami vivi per cacciare gli uccelli migratori e detenuti in condizioni incompatibili con la loro natura.

Scarica la petizione in PDF

Leggi tutto

Massacro del maiale a Nem Thuong in Vietnam

(fonte: AgireOra) In un villaggio del Vietnam si tiene ogni anno un festival molto cruento, in cui un maiale viene prima fatto sfilare per le vie del villaggio, e poi colpito con delle enormi spade e letteralmente tagliato in due, con la folla vociante attorno che si diverte.

Leggi tutto...

Login Form