Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per fornire i propri servizi e migliorare l'esperienza di navigazione.

Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Allarme nutrie

Questo articolo del Gazzettino del 4 agosto 2014 parla di un'atrocità che il Senato ha già approvato: lo sterminio delle nutrie. Questo in seguito all'approvazione della modifica della legge 157 del 1992, che disciplina la caccia e definisce le specie protette a quelle cacciabili e le modalità.
La legge è approdata alla Camera dal 2 agosto e se verrà approvata definitivamente anche dalla Camera la strage avrà inizio immediatamente in tutta Italia.
Non essendo più protetta, la nutria uscirà anche dalle competenze della Provincia. Toccherà quindi ai Comuni ed enti che governano i corsi d'acqua provvedere a limitarne il numero, così come avviene per i topi.

Invitiamo a firmare e diffondere questa petizione su Aavaz

Petizione contro l'uccisione di tigri in Cina

La Cina vieta formalmente dal 1993 l'impiego di ossa di tigre per proteggere la specie, ma il "vino della Tigre" è ancora molto commercializzato nel paese. Un mercato che non è sconosciuto al governo: secondo l'indagine condotta dalla EIA (Environmental Investigation Agency), il vino è ora realizzato da carcasse di tigri allevate in cattività. L'agenzia accusa perfino la Cina di aver notificato in segreto nel 2005 che ogni azienda con più di 500 tigri è autorizzata a vendere vino di tigre. Secondo l'EIA la legge istituita nel 1993 verrebbe facilmente aggirata per la mancata menzione dell'osso di tigre nella lista degli ingredienti di tigre proibiti; questo ha notevolmente stimolato lo sviluppo di allevamenti di tigri a scopi commerciali.

Aavaz ha lanciato una petizione per raccogliere almeno 500.000 firme, da presentare al presidente cinese e alle autorità.

Firma anche tu

Petizione per sterilizzazioni gratuite

Segnaliamo qui una petizione utile:

Chiediamo sterilizzazioni gratuite per cani e gatti

L'UE vieta l'importazione di prodotti di foca

L'Organizzazione Mondiale del Commercio ha confermato l'embargo UE per la commercializzazione di prodotti derivanti dall'uccisione delle foche. È la prima volta che il WTO dà la precedenza ai diritti degli animali rispetto all'espansione del commercio internazionale. Canada e Norvegia lo scorso gennaio avevano fatto ricorso contro la conferma da parte del WTO della decisione dell'Unione Europea di vietare la vendita di pellicce e carne di foca all'interno dei confini comunitari. Ora viene ribadito il verdetto che era già stato espresso dal WTO lo scorso novembre.

Leggi tutto...

Bocciato il piano di abbattimento delle volpi a Treviso

La Provincia di Treviso ha ufficialmente sospeso il suo stesso piano di abbattimento delle volpi, la delibera n. 2638 che condannava a morte un migliaio di cuccioli e adulti di volpe: Il piano era stato bocciato dal Consiglio di Stato il 30 aprile scorso, su ricorso di LAV, ENPA e OIPA.
L’eurodeputato PD Andrea Zanoni ha affermato: «Hanno vinto i 65.000 cittadini che hanno firmato la petizione per fermare la strage, le associazioni animaliste, i cuccioli di volpe finalmente salvi. Ora giustizia è fatta».

Leggi tutto

Petizione per la salvezza delle api

Un articolo pubblicato sul Corriere della Sera lancia ancora una volta un allarme troppo spesso sottovalutato: l'incessante moria delle api sta raggiungendo livelli preoccupanti. A partire dal 2000, le popolazioni di api, si sono dimezzate. L'utilizzo intensivo di pesticidi in agricoltura è la principale causa della progressiva scomparsa di questi insetti che assicurano colture indispensabili per la vita di tutti i giorni. Più del 70% delle impollinazioni delle specie vegetali dipende infatti da loro. Se questa strage dovesse continuare, metterebbe a rischio non solo le piccole api, ma anche e soprattutto noi. Queste creature hanno un ruolo fondamentale per la biodiversità ambientale e per la produzione di cibo.

Firmiamo la petizione per chiedere all'Agenzia Europea dell'Ambiente di scrivere un rapporto dettagliato sulla sterminio delle api da portare all'attenzione di stampa, governi, organizzazioni non governative, e ai nostri ministeri dell'ambiente e delle politiche agricole di vietare l'uso intensivo di pesticidi in agricoltura.

La petizione

Validato oltre un milione di firme per STOP VIVISECTION

È stato ufficialmente raggiunto il quorum per l'iniziativa popolare europea "Stop Vivisection" mirata alla modifica della Direttiva Europea in tema di sperimentazione animale del settembre 2010. A settembre 2014 si terrà a Bruxelles l’audizione ufficiale dei rappresentanti di STOP VIVISECTION, Gianni Tamino e André Menache. A ottobre 2014 ci sarà infine la risposta ufficiale della Commissione Europea, che spiegherà come intende intervenire per venire incontro alle richieste di oltre un milione di cittadini. Fonte: Geapress

IN EVIDENZA

Banner

Login Form

Chi è online

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online