Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per fornire i propri servizi e migliorare l'esperienza di navigazione.

Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Approvata la norma che limita la vivisezione in Italia


Oggi 31 luglio la Camera dei Deputati ha approvato definitivamente l'articolo 13 della Legge di delegazione europea che limiterà la vivisezione e incentiverà il ricorso ai metodi sostituivi di ricerca. La nuova legge l'allevamento nel territorio nazionale di cani, gatti e primati non umani destinati alla sperimentazione, il che comporterà la chiusura definitiva dell'allevamento Green Hill.
Verranno anche vietate i test per droghe, alcol, tabacco, armi, didattica e limitati alcuni utilizzi, con l'obbligo di anestesia e analgesia che fino ad oggi non venivano usate in almeno il 20% degli esperimenti sui quasi 900mila animali vivisezionati ogni anno in Italia. L'articolo 13 impegna inoltre il governo a orientare la ricerca allo sviluppo e all'impiego di metodi sostitutivi della sperimentazione animale.

Leggi tutto nel comunicato dell'ANSA

Il comunicato della LAV

Ancora incidenti in palii con equini

Gravissimo evento occorso domenica 15 settembre al Palio di Asti, ormai responsabile negli anni di un’ecatombe di cavalli: un cavallo è caduto a terra sbattendo la testa ed è morto ancora prima della partenza: vedi il filmato dell'incidente. Il giorno successivo si è verificato sempre al palio di Asti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.;%Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_blank">un altro incidente sebbene per fortuna non grave, a dimostrazione comunque della pericolosità di queste manifestazioni per gli animali e le persone. Chiediamo che non vengano più utilizzati cavalli nel Palio di Asti: firma la petizione

Leggi tutto...

Meno fondi al circo con animali

Approvato in Senato un emendamento al decreto-legge sulla tutela, la valorizzazione e il rilancio dei beni e delle attività culturali e del turismo: il circo contemporaneo e i circhi senza animali potranno finalmente usufruire dei contributi ministeriali assegnati dal Fondo Unico dello Spettacolo. E quelli destinati agli spettacoli con animali, ancora quest’anno più di 3 milioni di euro, dovranno essere azzerati entro cinque anni e impiegati per la riconversione delle attività.

Il comunicato stampa della LAV

Una domenica come tante alla Città degli Angeli

Stamattina alle 7,00 alla Città degli Angeli è arrivata la telefonata di una cittadina di Cavarzere, che chiedeva di soccorrere con urgenza una gattina investita da un'auto e lasciata sul ciglio della strada, che rischiava di finire nuovamente sotto una macchina, viste le pessime condizioni.
Poiché a Cavarzere non esiste un servizio di 118, sarebbe stato compito della ASL competente prelevare la gatta, ma la ASL non opera di domenica. Così Sonia, che gestisce la Città degli Angeli, è intervenuta sul posto chiamando un veterinario privato di sua fiducia, che ha operato il primo soccorso alla sfortunata gattina. Una volontaria dell'associazione la alloggia ora in casa propria, domani si procederà con gli accertamenti.

Leggi tutto...

Conferenza On. Zanoni a Cavarzere (VE)

Si è svolta mercoledì 30 ottobre a Palazzo Danielato a Cavarzere (VE) la conferenza "Nel Rispetto degli animali. Le norme di tutela dell'Unione europea" con Andrea Zanoni e UEPA  - Città degli Angeli. Nel corso della serata sono state presentate al pubblico le attività della Città degli Angeli. Leggi l'articolo su "La Voce di Rovigo"

Anche in Bosnia randagi a rischio

Il governo della Bosnia-Erzegovina è in procinto di seguire il cattivo esempio della Romania, che ha appena approvato una legge per sterminare i randagi. Anche in Bosnia, dove la situazione randagimso già era tragica, intendono approvate una nuova legge che consente di uccidere i cani vaganti dopo 15 giorni dalla cattura.

Qui una notizia in merito:
http://www.all4animals.it/2013/10/04/petizione-situazione-randagi-in-bosnia-non-troppo-diversa-da-romania-e-ucraina/

e una petizione on-line:
http://www.change.org/en-GB/petitions/bosnia-implement-humane-stray-dog-and-cat-population-control-and-treatment
(basta inserire, nell'ordine, nome, cognome, nazione, CAP e poi premere il pulsante rosso).

Maggiori informazioni su http://inmemoryofvucko.org/2013/10/21/massacre-of-stray-dogs-in-kalinovik-bosnia/

Il cavallo: macchina o animale?

Il 29 novembre alle ore 21, presso l’Hotel NH Mantegna di Via Tommaseo a Padova, l'on. Andrea Zanoni e Nadia Zurlo, responsabile del Settore Equidi della LAV, affronteranno nella conferenza "Il cavallo: macchina o animale?" il tema del rapporto uomo - cavallo, dello sfruttamento e della sofferenza di questo splendido e sconosciuto animale nella storia. Sofferenza che si cela non solo nelle pratiche illegali, ma anche in quelle legali e socialmente accettate dalla tradizione.

IN EVIDENZA

Banner

Login Form

Chi è online

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online