Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti, per fornire i propri servizi e migliorare l'esperienza di navigazione.

Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Per saperne di piu'

Approvo

Nuove aggressioni agli animalisti alla Sagra dei Osei

Anche quest'anno le contestazioni degli animalisti, che in duecento hanno invaso pacificamente le strade di Sacile (PN) per protestare contro la Sagra dei Osei, sono state accolte con violenza da alcuni espositori di animali.

La sagra, che da oltre 700 anni si svolge per le strade del paese con l'esposizione di centinaia di uccelli da richiamo per la caccia e di altri animali, è da anni sotto i riflettori per le proteste degli animalisti. Gli animali vengono esposti per ore sotto il sole, in gabbie piccolissime, in condizioni totalmente inadatte al loro benessere. I sostenitori della sagra affermano che si tratta di una tradizione molto antica e radicata, che non si può cancellare e che porta lustro alla cittadina; sostengono inoltre che gli animali non soffrono perché sono allevati apposta (!) e non prelevati in natura, inoltre non possono essere liberati perché altrimenti andrebbero incontro a morte certa. Noi crediamo che non ci sia differenza tra le sofferenze di un animale catturato in natura e quella di un altro appositamente allevato (tra l'altro per permettere l'uccisione di un suo simile). E' tempo di smettere con queste pratiche medievali, di abbandonare la caccia e di far cessare l'allevamento di animali destinati alla prigionia a vita. Le tradizioni si possono cambiare, evolvendo nel rispetto di tutti i viventi.

L'anno scorso, durante la manifestazione degli animalisti, un attivista è stato aggredito da un espositore per aver chiesto di spostare all'ombra alcune gabbie di ucccellini. Quest'anno le aggressioni fisiche e verbali ai manifestanti si sono ripetute, come testimoniato in questo articolo e in questo notiziario:

http://www.geapress.org/caccia/sacile-pn-a-vermi-in-faccia/31581

http://www.youtube.com/watch?v=UaCgUmHwNZI

Per informazioni sulle prossime iniziative contro la sagra e su come protestare presso le istituzioni, visitate il sito degli Animalisti FVG "NO alla Sagra dei Osei"

IN EVIDENZA

Banner

Login Form

Chi è online

Abbiamo 4 visitatori e nessun utente online